Melbourne & Victoria: parte 2

Melbourne & Victoria: parte 2

E poi fu amore ❤️

Eh, sì, come avevo immaginato, è bastato cambiare prospettiva e la vita ha risposto istantaneamente.
A chi mi chiede come mai così tanti giorni a Melbourne, posso rispondere che inizialmente sapevo che in questa parte dell’Australia ci sarebbero stati molti luoghi da visitare (ed è pura verità).
Oggi però posso dare un’altra risposta.
Grazie a questi 13 giorni ho avuto la possibilità di vivere Melbourne quasi come una cittadina.

Alt= Victoria 1
Il mercato di South Melbourne

Ho visitato ogni quartiere, ho fatto la spesa al mercato, ho imparato a muovermi senza chiedere indicazioni, ho vissuto la città e i suoi spazi incredibili appena al di fuori del perimetro metropolitano, immergendomi in un clima che davvero non ho mai visto in nessun’altra parte del mondo. Non è un caso che dicano che a Melbourne, nello stesso giorno, possano esserci le 4 stagioni. È proprio così! Lasciamo perdere che gli australiani vanno in giro in infradito anche quando io tengo su il cappellino di lana, però è proprio vero che in un unico giorno ci può essere pioggia, vento, sole estivo, nuvole e cielo limpido. Ecco, a questo il nostro fisico non si è abituato. Infatti ci siamo raffreddate entrambe 😅
Che dire? Anche stavolta cercherò di raccontarvi in breve la città che il POST quest’anno ha dichiarato la “più vivibile” al mondo. E noi abbiamo ben chiaro il perché.

MELBOURNE

Alt= Victoria 2
Un angolo di Fitzroy

Melbourne è piena di quartieri carini, come Carlton e Yarraville, ma senz’altro quello che ho amato di più è Fitzroy, il quartiere Hipster, con i suoi negozietti vintage, i caffè e un gusto easy-chic che mi ha conquistato subito.
Tra i mercati, vi consiglio il South Melbourne market, meno turistico del più famoso Victoria’s market e, per questo, vi consente di osservare i veri melbourniani (si dirà così?!) fare la spesa il sabato mattina. Il mercato di South Melbourne mi ha permesso di scoprire i prodotti tipici del Victoria che, se non lo sapete ancora, è leader mondiale nella produzione di vini e formaggi. L’avreste mai detto? Beh, io posso assicurarvi che è così. Se andate, non dimenticate di mangiare le ostriche fresche a solo 1,80 $ l’una. Una vera bontà!
Se viaggiate con i bambini, dovete assolutamente visitare la Collinwood Children’s farm che si può raggiungere tranquillamente con i mezzi pubblici. Qui troverete una vera e propria fattoria con maialini, cavalli, pecore e caprette. Una cosa davvero interessante è che la Collinwood Children’s Farm è un’associazione no-profit sostenuta totalmente dall’opera di volontari e dalle offerte di chi visita questo posto. Tra l’altro proprio attaccato alla Farm, c’è il convento di Abbotsford. In un attimo vi sembrerà di essere nella campagna inglese, eppure sarete in Australia 😉

Alt= Victoria 3
Il convento di Abbotsford visto dalla Collingwood Children’s Farm

Se gli spazi verdi vi piacciono, dovete visitare anche il Royal Botanic Garden: ha alberi centenari provenienti da molte parti del mondo, una collezione sorprendente di camelie (in questo periodo sono in piena fioritura, non avete idea del profumo piacevole che si sente in tutto il parco), e un laghetto dove poter girare con la barchetta. C’è anche uno spazio dedicato ai bambini dove poter far fare ai vostri cuccioli dei laboratori con altri bambini australiani. Una gran bella esperienza, ve lo assicuro!
Sempre con la metropolitana oppure con il ferry (il traghetto) che parte dal fiume Yarra (nella city), si può raggiungere Williamstown da dove godrete di una veduta della baia di Melbourne davvero imperdibile. Potrete passeggiare sulla spiaggia, prendere dei calamari fritti da “D’asporto” che ha il menu in italiano e godervi le casettine in stile vittoriano che mi abbiamo adorato.

Alt= Victoria 4
St. Kilda

Un altro punto della città che vi consiglio assolutamente è St.Kilda. Si raggiunge con il tram 96 e, anche qui, potrete passeggiare sulla spiaggia, pranzare davanti al mare e, soprattutto, incontrare, udite, udite, i pinguini. Lo sapete che i pinguini qui non sono bianchi e neri ma bianchi e azzurri? Sono terribilmente carini 😍

VICTORIA

La cosa che più ho amato di questa città é che ti basta uscire un attimo dal perimetro cittadino e, voilà, rimani per ore e ore a bocca aperta.
Spazi infiniti, prati verdi di un verde quasi elettrico e il cielo di un azzurro che sembra quello delle cartoline. Ettari ed ettari di terreno adibite a bestiame. Un oceano che ha onde alte decine di metri. Paesaggi che ti lasciano senza respiro. Un luogo dove coesistono pappagalli dai mille colori, koala, canguri, balene, squali.

Alt= Victoria 5
Churchill Island

E poi c’è la GREAT OCEAN ROAD.
Già! La Great Ocean Road… che è proprio un’altra cosa… che è uno di quei posti che una volta che l’hai visto, non c’è più altro posto al mondo.
Almeno così è stato per me.
Appena arrivata ai Dodici Apostoli, sono rimasta basita.
Sarà che la sognavo da tutta la vita!
Ero emozionata, felice, eccitata. Non ho mai visto nulla del genere in questo mondo. È qualcosa che nessuna foto, nessun video può rendere come quando la guardi con i tuoi occhi. E rimani lì, non vorresti andartene più via.
Pensi che vivi dall’altra parte del mondo e non sai se ci tornerai mai più.
E vorresti che quel momento non finisse più.
Se avete una bucket-list, per favore, inseritela nei luoghi da vedere in questa vita.
Vedrete che mi darete ragione.

Alt= Victoria 6
I dodici Apostoli

Domani voliamo verso Sydney. Abbiamo scoperto che, non diversamente da quello che succede in Italia, anche fra Melbourne e Sydney scorre una forte dose di competizione, e non solo dal punto di vista sportivo.
Beh, le vostre inviate dall’altra parte del mondo sono pronte a raccontarvi che succederà nel weekend in cui qui si disputa la finale del campionato di Football Australiano. E pensate un po’, il Venerdì prima (la partita si disputa di sabato) nello stato di Victoria è festa. Non si va a scuola, nè al lavoro. Ci si prepara ad un weekend di soli festeggiamenti.
Ci risentiamo da Sydney, animealcontrario 😘

ENJOY!

 

Anche stavolta non posso non ringraziare Marco di

www.viaggiinaustralia.it

per i suoi preziosi consigli

e Frank e Dario, le guide di

www.oceaniatours.com

 

5 thoughts on “Melbourne & Victoria: parte 2

Rispondi