La cittadella del benessere

La cittadella del benessere

Voi che mi seguite da tempo sapete già che, quando a Gennaio ho iniziato il percorso nell’ #italiachemipiace, ero rientrata da poco dal Giro del Mondo.

Avevo conosciuto un continente, quello oceanico, che ha conquistato non solo il mio cuore ma anche la mia mente.

Venivo da racconti italiani di mobbing ed io stessa avevo avuto esperienze non edificanti nel mondo del lavoro.

Il viaggio nell’ #italiachemipiace era davvero alla cieca.

Non sapevo dove mi avrebbe portata e, in qualche modo, ero motivata dalla forte speranza di trovare qualcosa di buono, di meglio, di equiparabile a quel continente che tanto avevo fatto fatica a lasciare.

E questa #italiachemipiace mi è venuta incontro.

Di buono ne ho trovato tanto, a partire dalle aziende che ho letteralmente “scovato” nel nostro stivale, aziende virtuose che lavorano con un forte codice etico e che producono prodotti di eccellenza.

Poi ho deciso che il percorso doveva essere anche fisico e così mi sono messa in viaggio.

E ho scelto di viaggiare in direzione Sud, quel Sud verso cui esistono più pregiudizi e, diciamolo pure, anche tanta ignoranza.

VERSO LO JONIO

Alt= Benessere 4
Ulivi al Vivosa Resort

Un giorno siamo arrivati in quella che mi piace definire “la cittadella del benessere”. Proprio nella parte estrema del nostro tacco, nella Puglia che guarda lo Jonio.

Ora non vi dirò che questa cittadella del benessere, chiamata VIVOSA RESORT, ha diverse piscine, un programma ALL INCLUSIVE di prima categoria, una spiaggia bianca con un mare super cristallino perché, se vi mettete alla ricerca di posti così, forse nel nostro paese ne potrete trovare altri.

Io vi parlerò di qualcos’altro. Del resto se girate su questo blog, sapete già che da me troverete “altro”.

Sono brava da sempre ad osservare la gente. Nel mio mestiere di Costumista l’osservazione delle persone è fondamentale per creare “il personaggio”. Perciò il mio è uno sguardo che coglie le sfumature, gli umori, i dettagli.

alt= Benessere 5
La piscina dell SPA al Vivosa Resort

Per me è fondamentale percepire chi rende un luogo, un’azienda quello/a che è. Perché a far le cose siamo brave/i tutte/i ma a creare qualcosa di davvero unico sono in poche/i.

E il VIVOSA RESORT è UNICO perché GESTITO DA PERSONE UNICHE.

Si percepisce chiaramente che chiunque lavori qui è felice di quello che fa. Dalla prima persona che ti accoglie alla reception, all’ultima che ti saluta quando vai via.

E questo, lasciatemelo dire, NON È SCONTATO.

 

LE PERSONE DEL BENESSERE

 

Ogni manager che ho conosciuto ha a cuore le persone di cui lei/lui e il suo staff si occuperanno. Fanno scelte, anche forti, consapevoli che porteranno beneficio alla struttura, agli ospiti, ai loro collaboratori.

Questo non lo dico perché è stato bello trascorrere tre giorni in questa “cittadella del benessere”. LO DICO PROPRIO PERCHÈ HO OSSERVATO. E ho osservato dirigenti che sparecchiavano i tavoli. Ho osservato altri che, invece di starsene nei loro begli uffici con l’aria condizionata, andavano di qua e di là, vestiti di tutto punto, per controllare che tutto fosse curato nel dettaglio.

Quelle che vedete nelle foto sono due delle persone di cui vi sto parlando.

Alt= Benessere
Paola Di Giambattista, Healthy Chef al Vivosa Resort

La Healthy Chef, Paola Di Giambattista, che si occupa personalmente di realizzare programmi alimentari bilanciati, vegan e gluten free, per le persone con intolleranze. E se avete bisogno di qualche consiglio, vi lascerà la sua email per avere ricette e suggerimenti.

Alt= Benessere 2
Paola Cantoro, Spa Manger al Vivosa resort

E poi c’è Paola Cantoro, Spa manager, che ha scelto di utilizzare prodotti naturali di un’azienda italiana poco conosciuta (di cui vorrei parlarvi molto presto) e che, insieme a questa azienda, ha creato dei prodotti specifici con ingredienti provenienti proprio dal territorio salentino (olio d’oliva, negramaro, erbe aromatiche, etc.). Non avete idea del profumo incredibile che questi prodotti lasciano sulla pelle oltre alla qualità incredibile. E voi sapete bene che io sono una che guarda la virgola nell’Inci dei prodotti.

UN LUOGO CHE NON FINISCE DI STUPIRE

 

Al VIVOSA RESORT esiste, udite, udite, l’ANTISTRESS ACADEMY.

Un luogo nella natura incontaminata dove poter praticare attività di benessere rigeneranti.

Che posso dire dopo questo?

Vi dirò che il VIVOSA ha un impianto fotovoltaico che gli permette di produrre energia green.

Vi dirò che mia figlia ha fatto attività di Falconaggio, di Ecofarm, e di Adventure Camp.

Alt= benessere 6
Mia figlia alle prese con l’EcoAdventure camp

Vi dirò che, per la prima volta nella mia vita, io che alla SPA posso andare poco per via del lavoro e delle tante attività quotidiane (le mamme all’appello mi possono capire), al VIVOSA RESORT ho provato il programma Beauty & Relax Experience che ti guida in un percorso nella zona umida e ti insegna come usare sauna e bagno turco nel modo migliore per il proprio fisico.

Prima di allora, MAI, in vita mia, sono potuta entrare in un bagno turco. Stavo male nel giro di tre secondi. Invece qui, seguendo bene il percorso, non solo sono entrata ma sono rimasta dentro per qualche minuto e non ho sofferto neanche un po’. Inoltre c’erano le persone dello staff sempre presenti per controllare lo stato di salute di chi partecipava.

Alt= Benessere 3

ORGOGLIOSI DI ESSERE PERFEZIONISTI

 

È tutto bello, lo so, ma non mi stancherò mai di ripetere che la cosa più bella è vedere un luogo di eccellenza nel nostro Sud, un luogo dove si è ORGOGLIOSI DI ESSERE PERFEZIONISTI. Un luogo che contribuisce notevolmente all’economia del nostro paese, e lo fa in maniera onesta, pulita e virtuosa.

 

Questa è l’ #italiachemipiace. Questa è l’Italia di cui vado fiera e che mi dimostra che possiamo farcela. Che noi, aldilà della brutta politica che ci governa, POSSIAMO FARE LA DIFFERENZA. Che possiamo contagiarci di tanta nobile virtù. Che mi conferma che SONO LE ITALIANE E GLI ITALIANI A FARE GRANDE IL NOSTRO PAESE e a renderlo così rinomato in tutto il mondo.

19 thoughts on “La cittadella del benessere

  1. Beh, che dire… Grazie per averci fatto conoscere questo gioiellino. Sono queste le cose che ridanno un po’ di speranza, quando tutto sembra andare per il verso sbagliato… Attenzione per il cliente, disponibilità e umiltà. Dovrebbero essere la base in ogni struttura e invece, purtroppo, sono l’eccezione. Mi segno il nome!

    1. Anche a me incoraggiano tantissimo queste storie. Mi manca l’Australia, le Isole Cook, perché lì mi sentivo al sicuro, in un mondo semplice, dove tutto può funzionare se lo vuoi. E realtà come il Vivosa mi fanno rimpiangere un po’ meno quel mondo

  2. Capisco perfettamente. Sono mamma anch’io e il tempo per me stessa è sempre pochissimo! Bellissima struttura e bellissima esperienza immagino. Già il solo fatto di essere così a contatto con la natura lo rende un posto davvero speciale.

    1. Da mamma a mamma, ti assicuro, è il posto ideale per i bambini. Loro si divertono, imparano ad essere indipendenti, ad interagire con bambini che non conoscono e che non sanno se rivedranno più. E noi, FINALMENTE, possiamo rilassarci 😉

  3. Amo le SPA e le frequento ogni volta che mi è possibile, ma devo dire che un’attenzione così particolare e costante come quella di cui parli tu non l’ho mai ricevuta. Di solito ci sono le spiegazioni alla reception e il personale che passa nelle sale senza interagire troppo. Credo che siano due stili differenti e mi hai incuriosito molto (poi chi è che non rimane affascinata dalle foto di sauna & piscina?)

    1. Il fatto che questa attenzione te la ritrovi non solo nella SPA ma anche nel MiniClub (io che ho una ragazzina ormai vedo la differenza da posto a posto), nel catering, nell’accoglienza. Sono rimasta sorpresa anch’io, credimi

  4. E’ bello sentire di queste realtà tutte italiane che amano quello che fanno e contribuiscono con il loro impegno e la loro passione, nonostante tutte le difficoltà che ci sono per mandare avanti un’attività, a rendere ancora più bella la nostra Italia. Come dici tu, non è per niente scontato.

    1. Per niente! Tu non hai idea di quanto questo articolo mi abbia fatto riempire di messaggi dai lavoratori del Vivosa, persone tra l’altro che non ho conosciuto, e che mi hanno ringraziato e confermato di quanto siano orgogliose di lavorarci. Non mi era mai capitato!

    1. Il posto è da favola ma troverai anche un altro tipo di bellezza. Quella delle persone, che per me è il vero valore aggiunto 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.