Due mostre imperdibili a Roma: Pollock & Warhol

Due mostre imperdibili a Roma: Pollock & Warhol

“… come per altre forme d’arte, mi piace scoprire con l’immaginazione anziché sapere troppo. Da che ne ho un ricordo, quando nei libri di scuola leggevo “Lo scrittore voleva dire” o “Lo scultore voleva esprimere”, mi sono sempre chiesta: «Ma quello che ha scritto questo libro ha mai parlato con il poeta? Con il pittore? E allora che ne sa di quello che volevano dire?»,

dice Lisa, la protagonista di SAFARI.

E del resto è quello che in cui credo profondamente.

L’ARTE NON SI PUÒ IMPRIGIONARE IN UN CONCETTO UNICO, per quanto un critico possa essere persona splendida , esperto conoscitore, persino umile nei confronti dell’arte stessa.

Non è necessario essere d’accordo con me, questo lo sapete bene, ma è ciò che penso e che mi viene da dentro quando sono di fronte ad un’opera d’arte, di qualunque forma d’arte essa sia.

DUE MOSTRE IMPERDIBILI A ROMA NEL 2018

Alt= Mostre imperdibili Roma Warhol
Io all’interno dell’installazione dedicata a Warhol

È stato ancora più evidente quando nella stessa mattinata, ho visitato due di quelle mostre imperdibili e, per mia, fortuna visitabili a Roma in questo periodo.

 

Due mostre che trasmettono esattamente gli animi dei due artisti protagonisti:

Jackson Pollock e Andy Warhol.

Il primo dal famoso caratteraccio, introspettivo, burbero.

Il secondo iconico, esplosivo, colorato.

 

Una cosa è certa, c’è stato un prima e un dopo ognuno di questi due grandi artisti.

Alt= Mostre imperdibili a Roma Liz Taylor Warhol
Warhol dedicò molti ritratti alle grandi icone del XX secolo come questo a Liz Taylor

 

POLLOCK E LA SCUOLA DI NEW YORK

 

Per Jackson Pollock ho una predilezione particolare: sono convinta che lui rappresenti chiaramente UNA RIVOLUZIONE NELL’ARTE CONTEMPORANEA.

Lui che usava persino siringhe da cucina per “sgocciolare” sulle sue tele, lui così vicino all’arte dei Nativi Americani, lui che andava in simbiosi con i suoi dipinti.

 

“Se tu dipingi il tuo inconscio, le figure devono per forza emergere.” J.Pollock Condividi il Tweet

 

Con questo carattere ho affinità particolari 😉

 

Al Vittoriano di Roma (fino al 24 Febbraio 2019) potrete “godere” di quello che viene considerato la sua Gioconda: il NUMERO 27.

Alt= mostre imperdibili a Roma Pollock
Il Numero 27 di Pollock in mostra al Vittoriano

Si dice che sotto le pennellate, sia nascosta un’immagine. Credo, ed è questo il bello del vero artista, che anche osservandolo per ore e ore, non riusciremmo mai ad identificare questa immagine. Io vi direi, restate lì qualche minuto e osservate con calma ogni dettaglio, da destra a sinistra, dall’alto al basso, fate un bel respiro profondo e GODETEVI IL TOCCO, LA MAGIA che questo quadro emana dichiaratamente.

 

ANDY WARHOL

 

E poi c’è Warhol, quell’Andy grafico pubblicitario, vetrinista, scenografo, pittore, infine ma non infine creatore della Factory, luogo massimo della creatività avanguardista anni ’60.

Sembrerebbe un multipotenziale come molte/i di noi 😉

Lui che subì una grossa ferita emotiva dopo l’attentato del 1968. Si dice che non lo si potesse toccare perché “saltava”. Lui così eclettico divenne “ermetico” e di quella vicenda non volle più parlare.

Alt= mostre imperdibili a Roma Warhol Marylin
Il ritratto di Marylin all’interno della mostra Warhol al Vittoriano

Si può essere apparentemente forti e, agli occhi degli altri, potenti ma dentro sappiamo d’avere fragilità e vulnerabilità a cui siamo chiamate/i a rispondere.

 

La mostra di Warhol al Vittoriano (fino al 3 Febbraio 2019) è un’immersione in colori apocalittici, in documenti storici dal valore inestimabile. È vivere i suoi innumerevoli rapporti umani e professionali con altri grandi artisti attraverso un percorso colorato e vivo.

 

Personalmente credo che visitare le mostre, soprattutto dei nostri artisti preferiti, porti un beneficio alle proprie anime.

In qualche modo la forza, il carattere e il cuore di questi artisti passano, persino attraverso una mostra, persino se sono morti da molti anni.

Si può ENTRARE IN SIMBIOSI CON LE LORO OPERE e “prendere”, “assorbire” un’energia che non è solo degli uni ma PUÒ CIRCOLARE ANCHE ATTRAVERSO NOI, attraverso altri esseri umani, QUI E ORA.

ENJOY!

14 thoughts on “Due mostre imperdibili a Roma: Pollock & Warhol

    1. Sì, lo penso anch’io. È un momento che dedichiamo a noi stesse/i, in cui ci immergiamo in qualcosa di molto profondo, che va aldilà della mostra in sè

  1. Pollock è l’unico, nel suo specifico genere artistico, che mi piaccia davvero. Solitamente faccio fatica a raccogliere il significato di quadri simili ma i suoi mi piacciono proprio tanto.

  2. Che bella cosa l’arte e che belle le mostre. Io amo Warhol e mi è venuta la voglia matta di organizzarmi per venire a Roma a vedere la mostra in questione. Sì, mi sa proprio che lo farò molto presto. Ho avuto modo di vedere altre mostre su Warhol, ma questa mi sembra più ricca e completa e ne voglio approfittare.

  3. Andy Warhol..come non amare la sua arte. Avevo visto una mostra qui a Bergamo che mi ha affascinato davvero molto. La mostra che citi tu dev’essere altrettanto entusiasmante. Grazie per averne parlato in questo articolo.

    1. Penso che ogni mostra riveli sfaccettature diverse dell’autore, soprattutto in questo caso dove l’autore è talmente eclettico!

  4. È in questi momenti che mi dispiace vivere in una piccola città di periferia perché mi sento lontana da tutte le cose importanti o interessanti come questa mostra. Anche se non sono un’esperta di arte, mi piacerebbe davvero tanto avere la possibilità di approfondire.
    Certo, Roma non è lontana, anzi potrebbe essere un’ottima occasione per tornare 😉

    1. Se non sei lontana, io ti consiglio di approfittarne. C’è tempo fino a Febbraio e poi Roma è sempre una buona occasione per un bel weekend 🙂

  5. Sono d’accordissimo con te nel dire che certe volte le opere d’arte è meglio che “parlino” da sole e si manifestino naturalmente a chi le osserva, piuttosto che voler sempre trovare a tutti i costi una spiegazione univoca sul come e perchè sono state create. Pollock e Warhol sono due artisti che ammiro tantissimo! Spero di riuscire a trovare il tempo per venire a Roma a vedere queste mostre!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.