Le spiagge più belle della Sicilia orientale

Le spiagge più belle della Sicilia orientale

Qualche giorno fa, nella didascalia di un post su Instagram, ho raccontato di quanto sia per me molto arduo raccontare la mia terra.

Non perché non la ami, anzi.

Mi sono fatta l’idea che sia a causa del rapporto di estrema confidenza che si crea con chi/cosa conosci nel profondo. Come quando vivi con una persona da anni e ormai non serve parlarvi per capirvi. Siete diventati telepatici. Con la mia Sicilia accade la stessa cosa.

Quando viaggio, di solito, conosco il luogo in cui mi trovo per la prima volta e, raccontare a voi, serve anche a me per fermare nel cuore e nella memoria quel posto, le emozioni provate, i sapori, i profumi.

Il fatto è che siete state in tante/i a chiedermi informazioni, consigli e curiosità sui luoghi che vi ho mostrato in questa mia estate siciliana e allora ho pensato che forse dovevo scriverne di più, che potevo raccontarvi i luoghi della mia infanzia e, in questa specifica occasione, le spiagge più belle della Sicilia orientale, quelle stesse acque cristalline nelle quali ho imparato a nuotare. Senza alcuno stile ovviamente!

Le spiagge della mia crescita

Mi basta pensare un secondo al mio mare per sentirne immediatamente l’odore. Sapete quel profumo salmastro, umidiccio, che porta con sé l’acre del pesce (della cozza in particolare, eh, eh!)?

Ecco, se chiudo gli occhi, lo riesco a percepire.

Quell’odore lì è la mia aria, la mia personale boccata di serenità, un respiro che sa di gioco, di primi amori, di gioie inaspettate, di tristezza di fine estate, di inverni burrascosi. Quelle spiagge lì sono quelle in cui si correva già a Maggio quando ti “caliavi”* la scuola, quelle in cui rivedevi gli amici del nord che venivano a fare le vacanze in Sicilia. Le spiagge in cui hai incontrato il grande amore dell’adolescenza. Spiagge a cui, nonostante il vento e le onde altissime, tornavi d’inverno in motorino con la tua migliore amica per raccontarvi i vostri sogni, il futuro che immaginavate.

Le spiagge più belle della Sicilia Sud Orientale

Noemi, su, basta con i sentimentalismi che qui vogliamo sapere le cose. Ricorri al capricorno che è in te e, dicci, dicci, quali sono queste benedette spiagge più belle della Sicilia orientale.

Isola delle Correnti

Isola delle Correnti Sicilia Sud orientale
Isola delle Correnti Unadonnaalcontrario

Parto dal punto più a Sud della Sicilia, persino più a Sud di alcune parti dell’Africa. Ci troviamo nel comune di Portopalo e, grazie al fenomeno della bassa marea, si crea un collegamento tra la terra ferma e l’isola delle Correnti. Si chiama così proprio perché intercetta le correnti create da due mari, da un lato il mar Jonio, dall’altro il mar Mediterraneo.

Caratterizzata da un faro, una volta abitato dal guardiano e dalla sua famiglia, e dalla vegetazione tipica della macchia mediterranea, è un’isola molto amata da chi predilige un turismo più selvaggio.

L’isola è naturalmente dotata di argilla bianca e gialla che, se spalmata su corpo e viso, si trasforma in un vero elisir di bellezza. Dopo che vi sarete risciacquate/i, capirete il perché. Dalla parte della terra ferma, anche se parlare della Sicilia come terra ferma sembra in effetti un ossimoro, si estende l’enorme spiaggia bianca di Carratois.

Personalmente vi consiglio di “accamparvi” letteralmente per ammirare sia l’alba sia il tramonto. Forse è uno dei posti più belli della Sicilia per vivere entrambi questi momenti del giorno.

Spiaggia di Eloro

Spiaggia di Eloro sicilia Sud orientale
Spiaggia di Eloro

Risaliamo la Sicilia orientale verso nord. Ci troviamo nel territorio della bella Noto e qui di spiagge incantevoli ne troviamo davvero parecchie.

Parto dalla più selvaggia (ormai avrete capito che non sono una da lido): la spiaggia di Eloro.

Per arrivarci, dovrete lasciare il vostro mezzo (auto, camper o moto) nel parcheggio ufficiale e percorrere circa 300 metri a piedi immersi tra i resti archeologici della città greca antica di Eloro. Portatevi dell’acqua e del cibo perché sulla spiaggia non troverete bar o ristoranti. In compenso troverete mare pulito e dune sabbiose. Lasciatevi coccolare dal vento che qui non manca mai!

San Lorenzo

Rimettiamoci in macchina e proseguiamo questo nostro viaggio virtuale lungo la costa orientale della Sicilia.

Poco dopo la famosa Marzamemi, troverete il piccolo villaggio di San Lorenzo.

Dai, questa volta sono stata buona, perché qui troverete molti lidi attrezzati, alcuni davvero molto belli, come l’Agua Beach.

San Lorenzo è un’enorme, sconfinata distesa di spiaggia bianchissima e il mare è spettacolare. Ragazze/i, credetemi se vi dico che tra la Sicilia e la Sardegna abbiamo a disposizione una quantità di spiagge con acque cristalline che non hanno nulla da invidiare ai Caraibi. San Lorenzo è una di queste.

Ogni 10 di Agosto, nella notte di San Lorenzo per l’appunto, questa spiaggia si trasforma nel più immenso rave party della Sicilia orientale con falò, musica, bagni notturni e tanto divertimento. Nota di nostalgia della Noemi discotecara che era sempre presente a San Lorenzo la notte delle stelle. Cià, andiamo avanti che ormai ho un’età!

Riserva naturale di Vendicari

Scorcio di Vendicari
Riserva naturale di Vendicari

L’Oasi faunistica di Vendicari è uno di quei luoghi davvero imperdibili se visitate la Sicilia Orientale. 1512 ettari tra spiaggia finissima, acqua che acquisisce tutte le sfumature dell’azzurro, dal verde acqua al blu intenso, una fauna che qui trova sosta e riparo, come i fenicotteri e le cicogne che passano da qui lungo il loro percorso migratorio. Ma Vendicari non è un territorio solo per gli amanti del birdwatching. Ci sono volpi, ricci, diversi tipi di anfibi e, dulcis in fundo, in questa spiaggia nidificano le tartarughe. La schiusa delle uova è uno dei momenti più emozionanti a cui assistere.

Vendicari è anche un sito archeologico notevole: risale all’epoca greca, come testimonia la piccola necropoli vicina alla Torre Sveva, che invece è stata realizzata in epoca medievale.

La tonnara è senz’altro la costruzione più interessante, anche se più recente, ed è stata attiva fino al 1943. Insomma Vendicari soddisfa sia gli amanti della natura sia gli amanti della storia e della cultura. Cosa volere di più?

Spiaggia dell’Arenella a Siracusa

Arenella Siracusa Spiagge più belle Sicilia orientale
La mia caletta all’Arenella

Ed eccoci alla chicca.

Chi conosce la zona, probabilmente mi dirà: “Per carità, l’Arenella è bella ma non puoi paragonarla a Vendicari o a San Lorenzo”. Nessun paragone infatti ma soprattutto non è della spiaggia più conosciuta dell’Arenella che vi parlerò.

Considerate che in questa zona ci sono letteralmente cresciuta. Tutta la costa che va dal Samoa alle piattaforme, fino al lido Arenella e a quel lembo di spiaggia libera subito successivo al lido, la conosco come le mie tasche.

Ma qualche anno fa, ho scoperto un punto che non conosceva (ahimè, parlo al passato) praticamente nessuno. Un tratto di spiaggia a cui si accede dagli scogli e che, in base alle mareggiate invernali, questa è la sua magia, ogni anno regala spiaggia o scogli.

Gli scogli, però, sono solo la parte di accesso all’acqua, perché una volta messo piede in mare sulla sabbia (sì, sotto i vostri piedi ci sarà la sabbia e il mare basso per decine di metri), troverete l’acqua più bella che mai avrete visto, un angolo di paradiso popolato da pesciolini che nuoteranno con voi e che vi ricorderà alcuni film iconici.

Per capire di cosa sto parlando guardate la foto qui sopra e poi guardate la copertina di Safari. È lo stesso posto in anni diversi.

Mi costa un po’, ah, ah, ma so che mi chiederete come si fa ad arrivarci ed io non me la sento di negarvi un piacere tanto grande. Mettete sul navigatore l’indicazione Contrada Arenella, appena fuori Siracusa. Una volta raggiuntala, girate a sinistra in direzione della spiaggia del Samoa. Appena avrete la costa di fronte, girate a sinistra e procedete dritto finché la strada non potrà che volgere alla vostra destra. Parcheggiate in fondo e, a questo punto, affacciandovi al mare, troverete la mia caletta del cuore.

Abbiate cura di queste spiagge

Ecco, adesso mi è venuta una gran voglia di un bagnetto proprio nella mia caletta, la mattina presto, quando ancora non c’è nessuno e l’acqua e i pesci sono tutti per me.

E poi? Granitina al bar per iniziare una nuova giornata sicula.

Niente, va, sono già tornata in città e il sogno svanisce davanti allo schermo del mio Mac ma mi auguro che, grazie a questo post, possa continuare almeno per voi tra le spiagge più belle della Sicilia orientale.

Enjoy the sea e, mi raccomando, abbiatene cura.

Siamo i maggiori responsabili di quello che accade al nostro ambiente. Sapevatelo!

*bigiavi

8 thoughts on “Le spiagge più belle della Sicilia orientale

  1. Sono stata solo una settimana nella Sicilia orientale e perciò sono andata solo in alcune spiagge per qualche ora e devo dire che ho apprezzato molto che siano a libero accesso, qui da noi in Liguria sono quasi tutti stabilimenti balneari e la parte libera è risicata! L’oasi di Vendicari è meravigliosa e mi dispiace di non aver avuto tempo per girarla, ricordo un delizioso agriturismo, vicino a uno degli ingressi, dove ho gustato buonissime verdure.

    1. Sì, io sono cresciuta su spiagge libere e, avendo vissuto anche al nord e al centro, mi sono resa conto che non è così dappertutto. Non sono contro gli stabilimenti, anzi, credo che sia piacevole trascorrere una giornata in una situazione più comoda ogni tanto, ma per me il mare è libertà allo stato puro 🙂

  2. Difficile sceglierne una sola, sono tutte stupende e poi incastonate in punti panoramici ma anche storici meravigliosi. Eloro e Vendicari le mie preferite e poi ovviamente la tua caletta segreta! Quei consigli che solo una persona del posto sa veramente dare, grazie! 🙂

    1. Sì, è vero, chi conosce questi luoghi nel profondo, chi li ha esplorati a lungo, può dare un punto di vista diverso da chi li vede per poco e/o per caso. Io cerco di viaggiare sempre cercando questa autenticità, per questo credo nei consigli di chi incontro per strada.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!