Magnesio: proprietà, benefici e integrazione

Magnesio: proprietà, benefici e integrazione

*In collaborazione con Better Foods

Per la serie rimedi naturali e dintorni, eccomi qui a fare due chiacchiere con voi su un nuovo argomento che, immagino per via della sua diffusione, possa interessare a molte/i.

Oggi vi parlo infatti di Magnesio, uno dei minerali più importanti per l’organismo umano, di cosa succede al nostro corpo quando c’è una carenza di questo minerale e di come si può integrare correttamente.

Come sempre, parto da me perché, come ben sapete, quando affronto un argomento delicato che riguarda la nostra salute, non me la sento di affrontarlo in maniera generica e, soprattutto, NON MI SOSTITUISCO in alcun modo al parere dei professionisti che DOVETE ASSOLUTAMENTE CONSULTARE prima di iniziare qualunque tipo di integrazione o terapia.

Il FAI DA TE NON È MAI UNA BUONA IDEA!

Cominciamo quindi dalla mia esperienza personale.

Sintomi da carenza di Magnesio

Unadonnaalcontrario IG Betterfoods

Tutto accadde qualche anno fa.

Era un periodo in cui ero facilmente irritabile, non dormivo bene e la notte soffrivo di bruxismo (avete presente quando digrignate i denti?).

In più nelle prime ore del mattino mi venivano dei terribili crampi ai polpacci.

Non so se avete idea del dolore! Beh, io mi auguro per voi che non lo saprete mai.

Scoprii facilmente che erano tutti sintomi da carenza di Magnesio e che, spesso, questi disturbi sono legati alle malattie della tiroide.

Nel gioco del “celo/manca”, ce li avevo tutti… eh, eh!

Essendo io infatti una ipotiroidea, decisi di approfondire la cosa e i controlli fatti dal mio medico confermarono la carenza di Magnesio.

Da allora faccio integrazione in maniera ciclica ed, effettivamente, quando lo integro, questi disturbi scompaiono.

Quindi se per caso soffrite di:

–      emicranie

–      crampi muscolari

–      bruxismo notturno

–      insonnia

–      inquietudine, ansia e irritabilità

–      stanchezza

… parlatene con il vostro medico di fiducia perché magari con un buon integratore di Magnesio, risolverete velocemente la situazione. In ogni caso abbiate fiducia che saprà consigliarvi nel modo che ritiene più giusto per voi.

Magnesio: proprietà e benefici

Il Magnesio è uno di quei minerali davvero fondamentali per l’organismo umano.

Il corpo ne ha di suo una piccola riserva. Si trova nelle nostre ossa, nei muscoli, nel sangue e anche nell’apparato digerente. Nonostante questa riserva, il corpo umano non è in grado di produrne da solo dell’altro.

Ma a cosa serve questo benedetto Magnesio?

Udite, udite perché serve davvero a tante cose.

Il Magnesio regola il metabolismo, aiuta l’assorbimento del calcio, è indispensabile per l’apparato cardio-circolatorio. Ha un forte potere miorilassante e, contemporaneamente, agendo sui processi neurologici, aiuta a rimanere concentrati. È utilissimo per alleviare i dolori mestruali ed è particolarmente importante per chi fa attività sportiva perché riduce la tensione muscolare. Inoltre contribuisce a rinforzare le ossa e i denti, per questo viene usato anche da chi soffre di osteoporosi.

Dove si trova il Magnesio negli alimenti?

Per nostra fortuna moltissimi alimenti contengono Magnesio e alcuni alimenti ne hanno una più alta concentrazione. Per esempio la frutta secca (mandorle e nocciole in primis), cereali come la crusca, alcuni legumi come i piselli e i fagioli, gli ortaggi a foglia verde come spinaci e carciofi, alcuni frutti molto dolci come fichi e datteri (attente/i ovviamente se avete problemi di glicemia alta), i semi di zucca e il cacao. Sì, sì, anche il cioccolato contiene magnesio e questa è una gran, bella notizia, vero?!

Integratori di Magnesio: perché?

Magnesio marino Better foods

Ora voi mi chiederete: ma allora non basta integrare con alimenti ricchi di Magnesio?

Diciamo che non sempre è sufficiente.

La dieta, soprattutto di noi occidentali, non fornisce un apporto adeguato di questo minerale fondamentale per le nostre funzioni vitali.

Inoltre ci sono momenti specifici della vita, come la gravidanza, l’adolescenza e, ahimè, l’avanzamento dell’età in cui l’apporto di Magnesio diventa determinante.

Ovviamente ogni caso è a sé ma è vero anche che ogni giorno siamo sottoposte/i a sostanze chimiche e agenti atmosferici che i nostri antenati non hanno, per loro fortuna, conosciuto.

A questo aggiungete l’alcol ed alcuni medicinali che assumiamo, a volte regolarmente, che non aiutano l’assorbimento di questo minerale prezioso e vi renderete conto che per il nostro corpo diventa difficile espellere tutte le tossine che incameriamo ogni giorno con il nostro stile di vita e respirando la bella aria inquinata di città.

Diciamo che l’integrazione, fatta in maniera corretta e consigliata sempre, ribadisco, da un terapeuta, fornisce un grande aiuto al nostro sistema immunitario che ogni giorno lotta proprio per ripulirsi dalle sostanze tossiche.

Scegliere il Magnesio giusto: l’integrazione corretta

Il Magnesio esiste in diverse forme, organiche ed inorganiche.

Come facilmente intuirete, le forme organiche vengono assorbite meglio dall’organismo umano, e vengono per questo definite biodisponibili.

Da quando ho individuato la mia carenza di Magnesio, ne ho scoperti diversi tipi, dal magnesio lattato a quello chelato, da quello citrato al magnesio pidolato (tutti nomi che vi sembreranno strani ma che vi consiglierà il vostro medico in base ai vostri disturbi prevalenti).

Quello che sto utilizzando ultimamente è il Magnesio Marino di Better foods.

Piccola premessa: se mi conoscete da tempo, sapete benissimo che, quando scelgo le aziende con cui collaborare, faccio una selezione molto accurata perché mi piace pensare che le relazioni, anche lavorative, debbano essere fondate sugli stessi valori e sugli stessi principi etici.

Better foods condivide con me l’impegno per la natura e per la salute dell’essere umano.

I suoi integratori vengono sottoposti continuamente a controlli di qualità e seguono rigorosamente le linee guida dell’European Cosmetics Ordinance (KVO).

Il Magnesio marino di Better foods è del tutto di origine naturale.

È privo di lattosio, additivi, fruttosio e glutine.

È vegano e adatto a chi soffre di allergie per via del riso biologico usato come agente di rilascio al posto degli additivi chimici.

È un complesso multi-minerale marino estratto dalle acque dell’Oceano Atlantico.

Inoltre ha in aggiunta altri minerali importanti come il calcio bioattivo che accresce gli effetti positivi del Magnesio e che proviene dall’alga rossa che si trova proprio a largo dell’Islanda, in pieno Oceano Atlantico.

Il packaging dell’integratore è totalmente riciclabile.

Il barattolo in cui sono contenute le pastiglie di Magnesio è in vetro scuro che protegge il contenuto dalla luce solare.

Azioni consapevoli

Lo so che, a volte, si va in farmacia o in erboristeria e si prende il primo integratore che capita per fare in fretta ma sono da sempre convinta che sono le nostre scelte consapevoli a fare la differenza. Finché penseremo che le farà qualcun altro e che non abbiamo tempo, che in fondo non è importante e che il nostro gesto è troppo piccolo, le cose si muoveranno a rilento.

E purtroppo il tempo non è esattamente il nostro migliore alleato in questa faccenda dei cambiamenti climatici.

NOI POSSIAMO FARE MOLTISSIMO!

Per la nostra salute e per questo meraviglioso mondo che ci ospita.

Che ne dite di provarci insieme?

Vi lascio il link al sito di Better foods per dare un occhio a tutti i loro integratori e a chi c’è dietro le quinte di questa azienda tanto virtuosa.

Ultima modifica by unadonnaalcontrario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!