oli essenziali del buon umore immagine evidenza articolo unadonnaalcontrario

Gli oli essenziali del buon umore

Non so per te ma, per il mio umore, febbraio è un mese difficile.

Soffro tremendamente il freddo e questo è il momento dell’anno in cui le mie riserve energetiche sono agli sgoccioli.

Per fortuna la natura ci viene sempre incontro e ha soluzioni, a volte davvero semplici, anche per i periodi di stanchezza generale e per le giornate “no”.

Gli oli essenziali del buon umore sono una di queste.

5 oli essenziali del buon umore

Agendo per inalazione, gli oli essenziali arrivano direttamente al sistema limbico e hanno effetti immediati sulle nostre emozioni.

Prova a pensare a quando senti un profumo per strada e subito ti viene in mente un luogo, un evento, una situazione già vissuta e, immediatamente, rivivi le emozioni provate in quel luogo, evento, situazione.

Ecco perché gli oli essenziali sono un ottimo strumento per ripristinare un equilibrio di tipo emotivo, oltre ovviamente a far bene alla nostra salute se usati nel modo corretto.

Oggi perciò ti presento gli oli essenziali che giovano al nostro umore. Io li chiamo anche oli essenziali della felicità.

oli essenziali del buon umore olio essenziale d'arancio

1 – Olio essenziale d’arancio

Una botta di buon umore istantaneo: questo è per me l’olio essenziale d’arancio.

Quando sento che ho bisogno di tirarmi su velocemente, prendo la mia boccetta di olio essenziale d’arancio, svito il tappino e lo annuso direttamente da lì.

Dopodiché ne metto 2/3 gocce nell’acqua dei caloriferi in modo che, nella stanza dove mi trovo, si sparga tutto il suo profumo e che il suo effetto benefico mi accompagni per l’intera giornata.

Puoi usare anche un diffusore se lo preferisci.

La cosa bella dell’olio essenziale d’arancio è che da un lato rilassa le tensioni muscolari, dall’altro dà una carica energetica incredibile. Due effetti che sembrano contrapposti e invece sono perfetti per far tornare subito in armonia le nostre vite.

Sì, tra gli oli essenziali per il buon umore, l’olio essenziale d’arancio è decisamente il mio preferito.

2 – Olio essenziale di sandalo

Se invece sono in preda all’ansia (ebbene sì, mi capita qualche volta), la mia scelta ricade subito sull’olio essenziale di sandalo. Senza dubbio il mio alleato numero uno contro lo stress.

È un olio essenziale con proprietà antispasmodiche. Tradotto vuol dire che rilassa e scioglie le tensioni muscolari ed emotive.

Nella mia classifica personale tra gli oli essenziali antidepressivi è al primo posto per la sua efficacia.

Questo ovviamente non è una legge uguale per tutte/i perché ogni persona è diversa sia dal punto di vista biologico sia dal punto di vista emozionale. L’unico modo per capire qual è l’olio essenziale adatto per sé è testarli, sempre con molta attenzione e cautela, mi raccomando.

3 – Olio essenziale di rosa

L’olio essenziale di rosa è tra gli oli essenziali più preziosi in assoluto. Lo è anche dal punto di vista economico ma, credimi, vale la pena averne sempre una piccola riserva in casa.

È un olio che fa bene al cuore e alla pelle. È lenitivo, equilibrante. Il suo profumo è delicato e avvolgente, perfetto per i momenti in cui la tristezza prende il sopravvento.

È utile anche in caso di insonnia ed è l’ideale per un bagno caldo al termine di una giornata faticosa sia dal punto di vista fisico sia da quello mentale.

Non è un olio essenziale semplice. Se infatti per ogni olio essenziale, la raccomandazione è quella di chiedere sempre prima un consiglio alla tua erborista o naturopata di fiducia, qui lo è ancora di più.

4 – Olio essenziale di rosmarino

Se quello che stai cercando è un aiuto per la concentrazione e per l’attenzione, quando per esempio sei sotto esame o stai lavorando a un progetto di lavoro importante e ti senti particolarmente stanca/o, il mio suggerimento ricade sull’olio essenziale di rosmarino.

Questo perché è un olio essenziale che agisce sul sistema nervoso centrale, stimolando la memoria e la vitalità.

L’olio essenziale di rosmarino è perfetto per tutti quei momenti in cui ci si sente bloccate/i e si ha bisogno di una sferzata di energia nella propria vita personale e/o lavorativa.

5 – Olio essenziale di gelsomino

Io lo chiamo l’olio essenziale dell’ottimismo. Sto parlando dell’olio essenziale di gelsomino.

Si dice che sia persino afrodisiaco. Sinceramente non so dirti se è così ma senz’altro l’olio essenziale di gelsomino è un toccasana per la propria autostima.

Ha proprietà rilassanti, antispasmodiche, riequilibranti.

E poi ha quel profumo del nostro sud che io trovo irresistibile. Tu riesci a resistergli?

Un outsider tra gli oli essenziali del buon umore

Fuori lista aggiungo l’olio essenziale di lavanda di cui ti ho già parlato nell’articolo sugli oli essenziali contro l’allergia.

L’olio di lavanda è l’olio essenziale che non dovrebbe mai mancare in casa. Nel caso specifico dei momenti di calo dell’umore, l’olio essenziale di lavanda è un calmante naturale potentissimo ed è tra gli oli essenziali più semplici da usare, con minori controindicazioni.

Usa gli oli essenziali con attenzione

In ogni caso gli oli essenziali vanno usati sempre con cautela e, ancora meglio, dopo il consiglio di un esperto o esperta che può, tra le altre cose, suggerirti anche una miscela di oli essenziali ad hoc per te. Chiamiamole miscele della felicità, o almeno a me piace pensarle così.

Tu usi gli oli essenziali nella tua quotidianità? Mi farebbe piacere confrontarmi con te nei commenti. Ti aspetto!

2 pensieri su “Gli oli essenziali del buon umore

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.