Grazie per esserti iscritta/o alla mia newsletter

Grazie!!!

A te che, iscrivendoti alla mia newsletter, hai deciso di essere parte di questa mia avventura alcontrario, ho deciso di fare un regalo, un regalo che mi emoziona sempre tanto perché è parte di me, è parte del mio bambino.

Ho deciso di donarti i primi 5 capitoli di SAFARI, il mio libro.

Il mio augurio è che possa essere per te una piacevole lettura questa sera, nel prossimo weekend o nel tuo imminente nuovo viaggio e che, in qualche modo, possa spronarti a tirar fuori dal cassetto dell’“impossibile” il tuo sogno più ambito.

Ricordati sempre che io credo in te e nei tuoi desideri, che tifo per te e sono qui per sostenerti nel tuo percorso.


grazie per esserti iscritto alla mia newsletter

Il tuo regalo

Adesso tocca a te.

Apri l’email che ti ho appena inviato. Ricordati di verificare che non sia finita in spam o nella casella promozioni e, nel caso in cui fosse proprio lì, trascinala nella casella della posta in entrata così riceverai sempre la mia newsletter lì.

Una volta aperta l’email, clicca sul link che troverai al suo interno e scarica il tuo regalo.

Partirai per un viaggio intorno al mondo che ti porterà in Kenya, Giappone, Australia, Argentina e in molti altri paesi non solo alla scoperta di incredibili territori, paesaggi mozzafiato, luoghi senza tempo, ma soprattutto ti condurrà dentro l’animo di un essere umano in trasformazione. La storia di Lisa, la protagonista di SAFARI, è infatti una storia di libertà, una dichiarazione di indipendenza. È un percorso che dalle innumerevoli frustrazioni della vita quotidiana che l’ha ingabbiata fino al giorno prima del suo giro del mondo, la porterà a buttare giù quella gabbia, a vagliare tutte le sue emozioni e a spiegare le ali come mai aveva fatto prima.

Curiosa/o di sapere come evolverà questo viaggio?

Beh, non ti resta che leggere l’estratto che hai scaricato.

Ancora grazie di cuore per essere parte della mia avventura al contrario!

Per me non è affatto scontato, credimi!

Buona lettura e buon viaggio!

Noemi, Unadonnaalcontrario