Articolo Cosa vedere a Positano unadonnaalcontrario

Positano: cosa vedere in un giorno

Positano dai mille nomi: il paese verticale, la città degli scalini, il presepe della costiera.

Vuoi sapere cosa hanno visto i miei occhi al contrario quando si sono posati su Positano?

Una dea, dalle sembianze di una sirena, con la sua coda multicolore, adagiata su una delle scogliere più incredibili che la natura ci abbia donato.

Una sirena dalle forme prorompenti, dai lunghi capelli corvini, dal sorriso malinconico e un forte potere attrattivo.

Positano: il mito

Del resto, a curiosare bene, il mito di Positano parla proprio di sirene che, con il loro canto ammaliatrice “Posa, posa”, spinsero una nave in tempesta ad approdare sulle coste della cittadina che tutto il mondo sogna di visitare, almeno una volta nella vita.

Positano: la storia

E la storia, cosa ci dice di Positano?

A giudicare dai resti rinvenuti in quella che oggi è la Chiesa Madre di Positano, un tempo Villa Romana, sembra che i patrizi avessero scelto Positano e la Costiera Amalfitana come loro luogo di vacanze. E che gli vuoi dire agli antichi romani?

Divenne poi parte della Repubblica di Amalfi e successivamente avamposto contro gli attacchi dei saraceni. Fu proprio nella seconda metà del 1600 che vennero edificate le Torri Saracene di Positano per proteggerla e arrivare infine alla sua totale indipendenza.

Shopping a Positano

Cosa vedere a Positano

Prima di raccontarti cosa vedere a Positano nel dettaglio, mi soffermerei su come approcciare Positano.

La mia parola d’ordine è: lentezza.

Perché senza la lentezza è solo un luogo iconico, pieno di turisti alla ricerca del punto perfetto per la foto del secolo.

Ecco, per me Positano è altro.

È profumo, quello dei limoni lungo le sue stradine.

È maestria, quella di chi utilizza le proprie mani per creare i sandali su misura più famosi al mondo.

È arte, quella delle tante gallerie che ti puoi anche solo affacciare dentro e godere del genio umano.

È poesia, quella delle reti dei pescatori e degli affacci che sanno di sale.

Cosa vedere a Positano a piedi

E adesso veniamo ai consigli pratici, ché si sa, è un attimo che mi perdo nelle emozioni.

Innanzitutto vai a piedi.

Sì, a Positano c’è anche un servizio bus ma io te lo sconsiglio, perché i punti più belli sono tutti a portata dei tuoi piedi.

Cominciamo:

  • La Chiesa di Santa Maria Teresa dell’Assunta, la chiesa dalla cupola di maioliche più fotografata di Positano. Al suo interno troverai l’icona della Madonna Nera con bambino strettamente legata al mito delle sirene di cui ti ho accennato prima. Quella nave infatti custodiva tra le altre cose questa splendida icona che l’equipaggio, in segno di gratitudine per essere stato salvato dal canto delle sirene, donò alla città.
  • La Villa Romana che si trova proprio sotto la chiesa. Visitarla ti porterà in un istante a Pompei.
  • Le Torri Saracene: Torre Sponda, Torre Trasita, Torre di Fornillo, Torre di Renzo e Torre del Gallo Lungo. Anche se non sono testimoni del più bel periodo vissuto da Positano, io trovo che siano da vedere e che inoltre si integrino perfettamente con il paesaggio della Costiera.

Le spiagge di Positano

Fra le cose da vedere a piedi a Positano ci sono sicuramente le sue spiagge.

Due sono le spiagge principali:

  • La spiaggia di Marina Grande, la più famosa in assoluto, quella delle fotografie, dei ciottoli e dei lettini a ridosso dei locali più in voga.
  • La spiaggia di Fornillo. Personalmente io la preferisco, soprattutto per la passeggiata che ti porterà a questa spiaggia. Si chiama via Positanesi d’America. È un cammino che parte dall’hotel Covo dei Saraceni e ti permetterà di vedere in tranquillità (sì, ci sono pochissimi turisti) la costa a strapiombo che va dalla spiaggia di Marina Grande a quella appunto di Fornillo.
Via Positanesi d'America
Lungo il cammino per la spiaggia di Fornillo

Cosa vedere nei dintorni di Positano

Escursione in barca a Positano

Se sei stanca/o di passeggiare, puoi decidere di noleggiare una barca e fare qualche escursione nei dintorni di Positano.

In questo caso ti consiglio di visitare:

  • Le Isole Li Galli. Si trovano proprio di fronte la spiaggia di Marina Grande e si dice che lì vivano le famose sirene di cui parlavamo prima. Io una visitina giusto per scoprire se ci sono davvero, la farei. Tu che dici?
  • La Grotta dello Smeraldo: si può visitare solo in barca, un vero capolavoro di stalattiti che si specchiano nell’acqua color smeraldo e che le hanno conferito il nome di “cattedrale sul mare”.

Trekking a Positano

Se sei amante del trekking, ti consiglio assolutamente il Sentiero degli Dei, un percorso naturalistico che ti permetterà di gioire letteralmente della Costiera Amalfitana, tra piante della macchia mediterranea, viste scoscese sul mare, centri abitati che incontrerai lungo il cammino.

Il tratto più famoso è quello che va da Agerola a Nocelle.

I migliori punti panoramici di Positano

Lo so che mi stavi aspettando al varco.

E mica potevo scrivere un articolo su Positano senza consigliarti i migliori punti panoramici del paese più iconico d’Italia? Ovviamente no.

Ma non sarò io a consigliarteli, anche se li ho visitati tutti, e quindi posso confermarti che sono fenomenali.

Il consiglio proviene dalla mia amica Simona Vespoli di oltreleparoleblog, la blogger italiana più autorevole quando si parla di Costiera Amalfitana.

E allora veniamo ai consigli di Simo.

  • Partiamo da Villa Franca, un albergo a 5 stelle il cui rooftop è accessibile anche dagli ospiti esterni.
  • Altro albergo, altra location top: l’Eden Roc.
  • Il chiosco che trovi lungo la strada per arrivare a Positano, subito dopo l’hotel Le Agavi.
  • Lo Stop della Zona Sponda: credo il più fotografato di Instagram.
  • Sulla statale per Amalfi, appena uscita/o da Positano, la piazzola poco prima dell’hotel San Pietro.

Segnato tutto? Bene, proseguiamo perché i consigli non sono finiti qui.

Unadonnaalcontrario a Positano

Quanto tempo serve per visitare Positano

Noi l’abbiamo visitata in un giorno e secondo me è abbastanza per vederla tutta, ma penso che dedicarle anche due giorni non sarebbe male, proprio per viverla più in lentezza possibile.

Dove mangiare economico a Positano

Avendo solo un giorno a disposizione, l’idea di restare seduti in un ristorante per una o più ore, non era contemplata.

Perciò ci siamo affidati al caso e il caso ci ha portato da Delicatessen, in Piazza dei Mulini, 5/3/15.

Delicatessen è una bottega con prodotti tipici locali dove puoi scegliere tra tante opzioni: dalla pasta ai panini, dalla parmigiana di melanzane alla mozzarella, e perché no, alla frutta fresca.

Come muoversi a Positano e in costiera amalfitana

Noi personalmente abbiamo scelto lo scooter per girare la costiera.

Lo abbiamo noleggiato a Massa Lubrense perché dormivamo lì, ma anche a Positano si può noleggiare uno scooter.

Io ti consiglio vivamente questa soluzione perché ti permette di evitare tutto il traffico sulle strade della costiera. E ti assicuro che di traffico ce n’è molto di più di quel che pensi.

Il prezzo si aggira intorno ai 70€ per 24 ore.

Cosa comprare a Positano

Beh, se ti dico “Moda Positano”, cosa ti viene in mente?

Pensa ad abiti di lino dalle stampe di limoni, pensa al tessuto San Gallo, ai sandali fatti a mano e direi che il tuo shopping a Positano è già garantito.

E non c’è solo l’abbigliamento. Positano è famosa per la sua ceramica e per il suo limoncello. Insomma hai solo l’imbarazzo della scelta.

Ceramiche Positano unadonnaalcontrario

Dove parcheggiare a Positano

Noi abbiamo deciso di girare la Costiera in scooter solo all’ultimo momento per cui,  visto che arrivavamo in macchina, ci eravamo informati in anticipo su quali fossero i migliori parcheggi di Positano. Abbiamo scelto quelli più centrali in modo da muoverci direttamente a piedi da lì.

Te li lascio qui di seguito.

  • Parcheggio Mandara a Positano. Più che un parcheggio, Mandara sembra essere il posto perfetto dove lasciare la tua auto, anche se ha bisogno di un controllino alle gomme o altro. Si trova in viale Pasitea, 82. Praticamente esci da lì e sei a Positano.
  • Parcheggio di Gennaro. Qui secondo me tocca prenotare perché è davvero il parcheggio più centrale di Positano. L’indirizzo è viale Pasitea, 1.
  • Parcheggio Russo. Il Parcheggio Russo si trova nella zona dei Mulini, anche questo a ridosso del centro di Positano. Offre anche il servizio di noleggio scooter. Si trova in via Cristoforo Colombo, 2.

Un ultimissimo consiglio e poi mi taccio: se hai un giorno in più, vai a Praiano, una città meno famosa della Costiera ma con un panorama su Positano che non vedrai da nessun’altra parte.

Buon viaggio a Positano!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.