Browsed by
Categoria: chi sono

“Abbi pazienza, non so come inserirti nel data base. Cosa sei?”

“Abbi pazienza, non so come inserirti nel data base. Cosa sei?”

– “Mi piace tanto il tuo blog e come scrivi… e poi che belle le tue foto su Instagram! Però abbi pazienza, non so come inserirti nel data-base. Cosa sei? Mamma-blogger, Lifestyle, Travel… ?” – Eh, già! Quella necessità di doverci inquadrare, incasellare, infilare in un data base. Di dover rispondere alla domanda “Cosa sei?” con una definizione che risponderebbe più alla domanda “Che fai?”. MULTIPOTENTIAL Per quelle/i come me, MULTIPOTENTIAL fin nel midollo (ve ne ricordate? Ve ne parlai…

Read More Read More

2017… cosa cambierà?

2017… cosa cambierà?

Vi aspettavate un post sui Buoni Propositi, tutto sorrisi e tanta speranza? Ebbene No, quest’anno No. Dopo anni di buoni propositi, quest’anno ho deciso di fare A MODO MIO, alcontrario. Quest’anno inizio con i fatti. QUEST’ANNO I CAMBIAMENTI LI FACCIO DA SUBITO, almeno quelli che sono in mio potere. Scusatemi, sono partita a bomba. Forse è il caso di farvi una piccola premessa. L’avevo già dichiarato sui social qualche giorno fa. Il 2016 è stato un anno davvero difficile. Non…

Read More Read More

Amarcord… Siciliano

Amarcord… Siciliano

Il Pc di mio padre sulle gambe. I piedi pittati che emergono aldilà dello schermo. Mentre scrivo, sono ancora nella casa al mare dei miei, seduta su un letto che sa ancora di estate, con la luce del sole che prorompe dalla finestra. I giorni di vacanza sono agli sgoccioli. Tra pochissimo si rientra nel tran tran quotidiano, veloce, senza pause, ritmato da impegni di ogni tipo: lavoro, casa, scuola e sport della gnoma, progetti per il futuro (questi ultimi,…

Read More Read More

LA SICILIANA “ATIPICA”

LA SICILIANA “ATIPICA”

CI RISIAMO! Voi che capitate tra queste pagine, ci siete già passate/i. Ci hanno detto e ripetuto fino alla nausea che siamo strane/i, qualche volta “particolari” (che poi non sai mai se “particolare” sia un complimento o un modo gentile per additare la tua “alcontrarietà”). Insomma LO SO che noi, animealcontrario, non siamo facili da catalogare, ma questa ancora mi mancava. «Sei proprio una siciliana atipica!», mi è stato sentenziato questo weekend. I motivi? Odio stare come le lucertole ad arrostirmi sotto il sole…

Read More Read More