Browsed by
Categoria: mammaalcontrario

Preadolescenza … si salvi chi può!

Preadolescenza … si salvi chi può!

Avete mai sentito il termine “preadolescenza” quando voi eravate pischelletti? A parte il fatto che questa domanda possa farci sentire tutte/i un attimo agé, come quando sentivamo i nostri genitori dire “ai nostri tempi…” e, diciamolo, sembravano vecchi bacucchi nel pronunciare queste fatidiche parole. In verità “ai nostri tempi” c’era benissimo la preadolescenza, solo che non se ne parlava. Esisteva l’infanzia, l’adolescenza e poi l’età adulta. Allora facciamo un attimo chiarezza. COS’È LA PREADOLESCENZA Il vocabolario ci dice che la…

Read More Read More

Il salto quantico della scuola media

Il salto quantico della scuola media

Ma quando è successo? Dove sono le mattine, mano nella mano, a saltare la cacca dei marciapiedi romani andando a scuola? Dove sono le nottate trascorse con lei, occhi spalancati, ed io distesa a terra con le palpebre cascanti a cantare tutto il repertorio di ninne nanne conosciuto? E dove gli unicorni, i mini-pony, le barbie con cui inventavamo giochi che neanche il miglior libro di fantasia? Possibile che bastino tre mesi di vacanze e l’ingresso alla scuola media per…

Read More Read More

VIAGGIARE CON I BAMBINI SI PUÒ… ECCOME!

VIAGGIARE CON I BAMBINI SI PUÒ… ECCOME!

In collaborazione con Intermundial Cosa c’entrerà mai questa foto in copertina con l’argomento trattato? C’entra, eccome, perché questa foto l’ho scattata seduta su una panchina del Rushcutters Bay Park a Sydney, mentre mia figlia mi pettinava i capelli ed insieme osservavamo la baia, le barche e l’Harbour Bridge in lontananza. È uno dei ricordi più intensi che ho del nostro giro del mondo. Forse per voi non stavamo facendo niente di speciale. Non eravamo davanti ai canguri o davanti allo…

Read More Read More

Il viaggio che mi ha cambiato la vita

Il viaggio che mi ha cambiato la vita

Nella mia vita il viaggio è LA componente fondamentale. Se non viaggio, mi ammalo. Non sto scherzando. È proprio così. Comincio ad abbrutirmi. I giorni diventano sempre più grigi e il mio corpo ne risente così tanto che manifesta disturbi, anche molto seri, la cui principale causa è l’assenza di un biglietto aereo nelle mie tasche. Ora voi penserete: chissà quale sarà il viaggio che le ha cambiato la vita? Il Myanmar? Il Giro del Mondo? L’Africa? Non posso negare…

Read More Read More

Intervista alla “piccola” donnaalcontrario

Intervista alla “piccola” donnaalcontrario

È passata una settimana e il nostro giro del mondo prende sempre più forma. Sono ancora in alto mare ma abbiamo ancora due mesi buoni per organizzarci al meglio. Con la perfezione ho fatto pace da tempo. Le paure e i limiti emergono ogni tanto ma ho la chiara consapevolezza che facciano parte del gioco. Per quanto mi riguarda, cercherò di fare del mio meglio e, per il resto, mi affiderò all’Universo. Un po’ per gioco, un po’ per caso, ho…

Read More Read More